Thursday, April 22, 2010

I'n sick of spending these lonely nights, training myself not to care






Non è eccezionale? Ha una bellezza estremamente particolare (e, chiariamoci, non è quello che si dice per girare intorno a "bruttina"; la trovo così diversa dai canoni odierni, ma ha dei tratti talmente belli e delicatissimi). Sembra fragile, sul punto di spezzarsi, una ninfa.Che grazia! che incarnato latteo! Sembra venire da un altro pianeta. Senza contare il fatto che è una bravissima attrice.. BTW, ha trent'anni, l'avreste detto? Io la pensavo almeno cinque anni più giovane.. Dev'essere una di quelle fanciulle eteree e eterne. Ha fatto Il papà di Giovanna di Avati, film che ho adorato nonostante perda un po' nella seconda metà; ma non importa, perchè lei è così brava nella parte della ragazza disturbata e anormale. In Piano, solo non fa una parte di gran rilievo, ma non vi consiglio il film- non sgradevole, ma insulso; recita anche in Due partite- questo guardatelo se non l'avete fatto! La vedremo presto in Cosa voglio di più (chiaccherate le scene di nudo, mah) e in Io sono l'amore, dove interpreta una lesbica. Look da red carpet:



A proposito di lesbiche, ho visto Fucking Amal ieri, un film svedese che racconta l'amore tra due ragazzine- una insicura, isolata e considerata strana da tutti (in primis per la sua presunta omosessualità), l'altra bella, desiderata (dai ragazzi) ma annoiata dal buco di città in cui vive, Amal, per l'appunto- strana anche lei, a suo modo, diversa dagli altri. La seconda bacia la prima per scommessa, e da lì nasce un'amicizia-amore che però la seconda ragazza non riesce ad ammettere, neanche con se stessa. Ora, la storia non è di certo nuova- suvvia, teenager confusi, ragazzine snob e ragazzine prese di mira; poi, mi direte, magari non è neanche vero amore, solo curiosità, una fase. Non importa.. Il film è incantevole, delicatissimo, con dialoghi da brivido- non ha, a mio modesto parere, la presunzione di fare la morale. Si limita a raccontarci questa storia, e lo fa da dio. Un dieci+ a Lukas Moodysson, veramente.


____________________________
Oggi ho mancato teatro, sono dovuta andare al corso del FCE, però da settimana prossima ci vado il mercoledì, così il giovedì posso rinchiudermi in palestra a fare stranezze senza che nessuno dei miei amici rida di me. Dentro la palestra ognuno fa quello che gli viene in mente- non c'è timore, non c'è vergogna. Nessuno ti guarda male.. E chiusa la porta, mi dimentico de problemi che fuori m'assillano. Parlo con gente nuova. Stacco con la solita routine e le solite facce. E' per questo che non voglio rinunciarci.. Comunque non sono brutte giornate, queste. Si sta piuttosto bene, in fondo; studicchio, i voti sono abbastanza gratificanti (ma prima o poi ci ridarà matematica, e quando avverrà ritirerò tutto- ansia), qualche pomeriggio riesco ad uscire, sto leggendo un libro che mi prende e ci sono bei concerti in giro. Pas mal, suvvia, anche se manca sempre quel qualcosa che mi spinga all'azione.

4 comments:

  1. Non è esattamente di una di quelle bellezze convenzionali...e forse anche per questo è più apprezzabile! A me invece piace moltissimo Keira Knightly!

    ReplyDelete
  2. Grazie per il commento fatto alle mie foto ^_^
    devo dire che sto aspettando anche io "Cosa voglio di più" :)
    Ormai il sentimento di voler distaccarci dalla solita routine ci accomuna un po' tutti, spesso e volentieri mi sento come te, a differenza
    tua io viaggio con qualche foto e con i libri ^_^

    ReplyDelete
  3. mi incanta il tuo modo di scrivere!

    ReplyDelete